closeAttenzione: Questo articolo/post è stato scritto 18 anni 8 mesi 7 giorni fa!

Tutto scorre, tutto cambia, molto probabilmente non sono più la stessa persona di allora. Smile

Seiza. Sei + za. Sedere correttamente. Ergonomia Giapponese.

Quando giochi a Go, seiza.
Quando sali sul tatami, seiza.
Quando scendi dal tatami, seiza.
Quando osservi il Maestro, seiza.
Quando osservi dentro di te, seiza.
Quando ringrazi l’avversario, seiza.
Quando fai Ki No Renma, seiza.

Quando i miei se ne sono andati, seiza.
Casa libera, salone libero. 70mq di parquet pieno di sole. Seiza.

Seduto inizi pensando. Come se potessi provare più sfizio a svuotare la mente dopo averla imbottita. Il primo esercizio è inclinare la testa in basso, guardarmi il plesso solare; poi alzare la testa in alto, guardare il sole. A occhi chiusi, naturallement.

Ed ogni ritorno al plesso solare è un tuffo nel blu, blu viola indaco azzurro porpora bordeaux potevo vederli tutti. Espirando. Inspirando poi tornavo al sole, e le palpebre si riscaldavano di frattali ocra, arancioni, rossiIcaro, giallopuro, oroliquido, un caleidoscopio. Banalissimo caleidoscopio.

Dieci minuti sono rimasto con la paura che un gesto sbagliato potesse rovinare tutto. Non era Dio, non era mistico, non erano droghe chimiche, nè retorica da de-scrivere. Era meraviglioso. Meravigliosa mente.